2 ed. Rassegna di teatro dialettale

I pomeriggi del buonumore

domenica 8 novembre 2020 – ore 15.00

ONA MIEE DE TROPP

Traduzione, revisione e adattamento di Ferrario, Ressa, Soldarelli LA DONGHESE

Una classica vaudeville in chiave nostrana, fatta di equivoci e apparenti intrecci amorosi in un susseguirsi di battute e situazioni esilaranti che sfoceranno in un rocambolesco lieto fine.
Un matrimonio per interesse, una ragazza molto bella, una moglie avanti negli anni e personaggi eccentrici danno vita a una colorata e divertente piece.

domenica 22 novembre 2020 – ore 15.00

AREZZO 29 IN TRE MINUTI

di Gaetano e Olimpia Di Maio – IL SOCCO E LA MASCHERA

Un tassista, rientra a casa con un insolito passeggero abbandonato nella sua vettura: un neonato.
La moglie, dapprima diffidente, farà di tutto per tenere il bambino dando vita a un turbine di equivoci e stratagemmi di grandissima comicità. Il tipico teatro partenopeo, in lingua italiana, sgancia una vera “bomba comica” sul pubblico!

domenica 6 dicembre 2020 – ore 15.00

LE PILLOLE D’ERCOLE

di Hennequin e Bilhaud – Liberamente tratta e tradotta in dialetto – I BATACC D’INSAC

Due medici, colleghi ed amici, si scambiano reciproci scherzi. Uno di loro userà ai danni dell′altro e a sua insaputa, la “pillola di Ercole” – un portentoso ed energico afrodisiaco – per vincere una scommessa. Malintesi, contrattempi, equivoci a catena complicano la storia, generando un’esplosiva miscela di divertimento e comicità.

domenica 10 gennaio 2021 – ore 15.00

CUN TUTT AL BEN CHE TE VOEURI

di Luciano Lunghi – QUEI DE TRECELA

Arturo, è in continua lotta con la moglie Lucrezia ma soprattutto con la terribile suocera Patrizia. Per riconquistare la benevolenza delle due donne, con l’aiuto del suo miglior amico (medico) si finge morto per un fine settimana. Effetti esilaranti e un finale a sorpresa … anche per lui.

domenica 24 gennaio 2021– ore 15.00

UL DUTÙR DU LA MÈ DONA

di Georges Feydeau – COMPAGNIA FILODRAMMATICA AGRATESE

La vicenda ruota attorno al dottor Cicala, sposato ma incorreggibile donnaiolo. Lo scaltro dottore, con lo scopo di sviare i sospetti della moglie e della suocera, prende in affitto un appartamentino da un certo Ganassa, suo conoscente, decisamente rompiscatole. Ma qualcosa non funziona e la matassa si complica sempre più. Cosa si inventerà a questo punto l’incorreggibile dottor Cicala?


Ingresso a posto fisso €. 9,00

Ridotto UTL (università del Tempo Libero) €. 8,00

Abbonamento a posto fisso per 5 spettacoli €. 36,00

PREVENDITE IN CORSO IN SALA ARGENTIA E ONLINE www.argentia.it

COMMENTS